COMMENTO AL CAPITOLO 9

Con la pubblicazione del capitolo 9, siamo ufficialmente a soli due capitoli dalla fine della prima parte, che, ricordiamo, avverrà con il capitolo 11. Ne “La corsa del topo” Rebecca e Lawrence fuggono dalla trappola ordita da Futura e, dopo una serie di rocambolesche fughe, si rifugiano nel misterioso Settore Lambda.

Non posso di certo dire che la realizzazione di questo capitolo sia stata una cosa facile, per due semplici motivi. Il primo con la sceneggiatura: de facto, il c. 9 non porta avanti di molto la storia a livello di soggetto. Se fossi stato un autore che non ama i punti morti, questo pezzo si sarebbe potuto tranquillamente condensare in 2 pagine. Rebecca e Lawrence riescono a liberarsi dal centro sportivo della città in cui erano intrappolati e si salvano fuggendo nel settore Lambda. Come vedete è una frase molto semplice. Eppure, com’è possibile che ci siano ben dodici pagine a raccontarla? Se fossi stato un autore giapponese questo pezzo sarebbe potuto benissimo essere di 5 o 6 volumi, con una fuga continua e pagine e pagine e pagine di azione e linee cinetiche, mentre se fossi stato un autore americano ci sarebbero state decine di splash page piena zeppa di baloon statici. Come sapete sono un autore dalla tecnica molto cinematografica, ed è appunto questo il senso di questo capitolo: un bell’esercizio in stile film. Queste dodici pagine potrebbero essere tranquillamente uno storyboard piuttosto dettagliato per un film d’azione, e devo ammetterlo: mi sono divertito come un matto a realizzarlo in questo modo. Non a caso molti di voi, quando mi commentano e recensiscono i capitoli, mi dicono “cavolo, sembra di guardare un film”, e non posso fare altro che apprezzare perché sì, quello che voglio è proprio questo: che Futura sia un piccolo film su carta.

Il rovescio della medaglia, ossia il secondo motivo per cui è stato un capitolo complesso da realizzare, è il punto di vista grafico.  Inquadrature dinamiche, linee cinetiche, estremizzazioni dei soggetti per renderli “in movimento”, tutto questo dilunga e i tempi e rende complessi anche gli scorci più semplici.  Anche il colore ci ha messo del suo, ed è stato fatto un lavoro complesso anche dal punto di vista dell’illuminazione: l’intera sequenza (perché stiamo parlando di un’unica, grande sequenza) è ambientata in un tardo pomeriggio afoso, poco prima del tramonto. La luce è giallastra, il sole basso e quasi rasente (guardate attentamente le ultime pagine per vedere le ombre “tagliare in due” i soggetti). Il lettore può non notare tutto questo, ma vi assicuro che l’impressione o anche solo l’atmosfera cambia radicalmente senza questi piccoli particolari che ne impreziosiscono l’opera. Ovviamente, ripeto, tutto questo studio ha un costo in termini di tempo.

Osservate attentamente che la luce taglia a metà il camion e la ballwheel in primo piano!

Ma torniamo a noi! Giovedì e venerdì sarò a Lucca Comics, la fiera fumettistica (e non solo) più importante dell’anno. Se per caso bazzicherete in quelle contrade c’è la seria possibilità di trovarmi per i banchetti ad elemosinare pareri e consigli su Futura. Sicuramente settimana prossima farò un articolo disamina su questi due giorni, sempre se sopravviverò lungo il tragitto.

Le due copie del portfolio che mi porterò appresso a Lucca.

E i prossimi capitoli? Voglio annunciare che ho terminato ufficialmente la sceneggiatura dei capitoli 10 e 11, e che quindi il primo volume (di due) di Futura è stato completato. L’opera nella sua interezza sarà lunga 120 pagine, un bel volumetto, e rispettivamente i capitoli 10 e 11 avranno 16 pagine entrambi. Saranno le due parti più lunghe dell’intero progetto, dove finalmente verranno risolti i misteri e i conflitti maturati in tutte queste 86 tavole. Nella prossima settimana realizzerò i concept (innumerevoli) del capitolo 10, per poi passare agli storyboard, ma ogni cosa a tempo debito.

Per oggi è tutto! grazie a tutti voi per avermi seguito fin qui, e non posso che augurarvi una buona settimana. Ci si vede a Lucca!

Leo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...